Editoriale

Gli hotspot dell’inquinamento da ammoniaca

Uno studio da satellite condotto tra il 2002 e il 2016 ha permesso di rilevare le aree di maggiore concentrazione atmosferica di ammoniaca allo stato gassoso, prodotta soprattutto con la fertilizzazione dei terreni agricoli e gli scarti degli allevamenti di bestiame. In Europa e Stati Uniti si evidenzia un effetto paradossale: l’ammoniaca aumenta perché non viene più sottratta dalle piogge acide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*