Editoriale

LA COMUNICAZIONE CHIARA GENERA FIDUCIA

….È ormai evidente che nessun territorio può dirsi sicuro dai disastri naturali tra cambiamenti climatici, alluvioni e terremoti. Di conseguenza, i professionisti della comunicazione e dell’informazione hanno seguito con vivo interesse – cosa non scontata – i temi trattati dai relatori. Martello si è focalizzato sul significato della comunicazione in stato di crisi, sui modelli di comunicazione analizzando la loro efficacia, anche alla luce di diversi esempi. Vazzoler si è soffermato sulla comunicazione ambientale: il significato, l’approccio e la metodologia attingendo a casi pratici anche recenti. Dalle relazioni è emerso che non c’è ancora una cultura sui disastri naturali prima di tutto per quanto riguarda la prevenzione e di conseguenza per la comunicazione. Sicuramente il tema è di grande complessità e proprio per questo motivo andrebbe affrontato con maggiore consapevolezza. Le tematica ambientali non sono considerate prioritarie diversamente da altre come il terrorismo, i flussi migratori, la crisi economica, etc. Ma del resto non è più possibile stupirsi dei cambiamenti climatici che oltre a causare vittime generano anche ingenti danni economici……

Ulteriori informazioni: http://www.ferpi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*