Tetti verdi

Coltivare il Nostro Orto in Città

Orto sul tetto di un palazzo
Orto sui tetti:insalate da taglio, peperoni,m cetrioli, melanzane, peperoncini piccanti dalle mille forme , pomodori con frutti piccoli e dolci fagiolini e ogni tipo di ortaggio

Coltivare il Nostro Orto in Città

“Quattro italiani su dieci sfidano la tradizione dei fiori e delle piante aromatiche per lanciarsi in una nuova passione botanica nel terrazzo. Lo spiega la Coldiretti che stima oltre 100 milioni di piantine acquistata per esser utilizzate in coltivazioni domestiche da terrazzo o giardino. Dominio ancora le erbe aromatiche (basilico, rosmarino, prezzemolo e mentuccia) ma cresce la passione per gli ortaggi, una tendenza iniziata negli anni ’90 negli USA e ora giunta anche in Italia, specie in città. Un giardino pensile quindi in periodi di rincari di frutta e verdura, così importanti nella propria alimentazione quotidiana, può diventare una soluzione veramente interessante da applicare.

Non resta che scegliere tra insalate da taglio, peperoni,m cetrioli, melanzane, peperoncini piccanti dalle mille forme , pomodori con frutti piccoli e dolci fagiolini e ogni tipo di ortaggio capaci di crescere in vaso: in molti casi si tratta di varietà ottenute appositamente attraverso incroci, ma spesso sono normali varietà che si adattano a crescere in spazi anche ridotti. La lattuga e la rucola fra tutte sono le piantine più diffuse e da coltivare nel proprio giardino pensile come nel proprio terrazzo, perché con un investimento iniziale di pochi centesimi si arriva al raccolto nel giorni di 40 giorni.”
La Terra per il Nostro Giardino Pensile
Argilla e ghiaietto sul fondo è un’ottima soluzione. Se avete qualche conoscente con orti o terreni, fatevi regalare un po’ di terra, molto spesso è senz’altro migliore di quella comprata in sacchi (e non dimenticatevi di farvi dare magari anche qualche bel lombrico che renderà ancora più fertile la terra del vostro giardino pensile! Al terriccio universale da giardinaggio è bene aggiungere anche un po’ di sabbia, perché gli ortaggi non amano un substrato capace di trattenere a lungo l’acqua, che deve invece drenare facilmente. La sabbia, meglio se a grana grossa, deve essere circa il 10% del totale. Questo mix andrà benissimo per tutti gli ortaggi da coltivare nel nostro giardino pensile o balcone….http://www.genitronsviluppo.com

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*