Il compost

Generalità sul compost

Che cosa è il compostaggio?
Compostaggio è un processo biologico naturale che avviene in condizioni controllate e trasforma materiale organico in un humus stabile-like e chiamato “compost”. Durante il compostaggio, diversi microrganismi, tra batteri e funghi decompongono la materia organica in componenti più semplici. Il compostaggio è un processo aerobico, il che significa che i microrganismi hanno bisogno di ossigeno per fare il loro lavoro.

Quali sono i compost?
Il compostaggio è un processo di trasformazione che è adatto per tutti i rifiuti che non possono essere riciclati in qualche altro modo, come ad esempio scarti di cibo, foglie e rifiuti di cantiere, residui agricoli, prodotti di carta, fanghi di depurazione e legno.

Fa compostaggio offre la soluzione a tutti i nostri problemi di gestione dei rifiuti?
Come i residui si producono contenere circa il 50 per cento. per cento di materia organica, compostaggio può svolgere un ruolo importante nei piani di gestione sterili per tutti i comuni. Tuttavia, altri residui reddito (quali plastica, vetro, metallo, ceramica e gomma) non possono essere compostati.

È compostaggio compatibile con altri sistemi di gestione dei rifiuti?
Sì. Il compostaggio dovrebbe essere parte di qualsiasi sistema di gestione dei rifiuti che promuove la riduzione alla fonte, riuso, compostaggio, riciclaggio e corretto smaltimento dei rifiuti.

Alcuni materiali, come i prodotti di carta possono essere riciclati o compostati. Mentre carta può essere compostato, carta pulita ha un valore maggiore quando riciclato. carta sporca e la carta che non possono essere riciclati a un prezzo ragionevole possono essere compostati.

Quali sono i vantaggi di un programma di compostaggio di successo?
Oltre al fatto che elimina una parte rilevante dei rifiuti destinati alla discarica, un programma di compostaggio successo può produrre un ammendante di alta qualità che può essere utilizzato per vari scopi. Eliminare le discariche di rifiuti contribuisce alla conservazione degli spazi utilizzati per la discarica e riduce la produzione di percolato e metano prodotti (che contribuisce sia ad aumentare i costi di gestione delle discariche).

È COMPOSTAGGIO nuova attività?
No. Il compostaggio dei rifiuti agricoli è sempre esistito. Alcuni comuni praticano il compostaggio su larga scala di altri residui organici, fanghi di depurazione, dal 1950.

Il processo di compostaggio:

Quali sono i diversi sistemi di compostaggio usati dai Comuni?
I programmi di compostaggio comunali possono includere una combinazione di piani di gestione dei rifiuti prodotti in tutto o in parte, attraverso il compostaggio residenziali in loco o centralizzata. Le differenze significative tra questi tre approcci sono illustrate di seguito:
compostaggio domestico:
Molti comuni incoraggiano compostaggio “residenziale” dove le persone compost i loro residui organici.

Il compostaggio in loco:
Industriale, commerciale e settori istituzionali hanno adottato un processo di compostaggio in loco che permette loro di gestire la grande quantità di rifiuti organici che producono ed evitare i costi di smaltimento.

compostaggio centralizzato:
Diversi produttori di rifiuti organici non possono trattare tutti i loro rifiuti in loco e partecipare a un programma, compresa la raccolta dei rifiuti a fini di compostaggio in strutture centralizzate.

Diversi comuni hanno adottato un programma di raccolta e compostaggio di foglie e rifiuti di cantiere in combinazione con un programma di compostaggio residenziale.

Molti comuni canadesi e americani hanno sperimentato con un programma combinato di raccolta di materiali organici e riciclabili conosciuto come programma “wet / dry”. Canada avviato lo sviluppo di programmi su larga scala in questo settore.

Qual è la durata del processo di compostaggio?
Il processo di compostaggio e lunghezza dipendono da diversi fattori quali la temperatura, l’umidità, il livello di ossigeno, dimensione delle particelle, la proporzione di residuo di carbonio e la miscela di azoto e l’inversione necessaria. In generale, più questi fattori sono soggetti a severi controlli sul processo è veloce.

Il tempo di processo varia anche a seconda del livello di decomposizione desiderato per il prodotto finito. In generale, un prodotto immaturo richiede solo un mese di preparazione mentre un compost maturo può richiedere sei mesi a un anno di essiccazione.
9. Qual è la posizione migliore per un composter cortile?

Il composter deve essere collocato in posizione ben drenati, di facile accesso e dove andrà a beneficio del maggior luce solare possibile, perché il calore del sole accelera l’attività microbiologica. Se il compost viene posto in ombra, attività microbiologica rallenterà e compostaggio richiedere più tempo.
10. Posso compost in inverno?

Sì. È possibile compost tutto l’anno. Caduta temperature rallenta l’attività microbica ma inizia di nuovo con il ritorno del bel tempo. Svuotare il compost finito in autunno per fare spazio a prodotti organici e versarlo lì durante l’inverno. Spostare il composter in modo da mettere in un luogo più adatto per le condizioni invernali. Si può anche mettere materiali organici in un contenitore coperto posto al di fuori, vicino alla porta, e svuotare il contenitore in compost in primavera. residui di cibo contengono alti livelli di azoto. Aggiungere alcuni fogli di materiale morti o ricchi di carbonio, che vi permetteranno di ottenere il carbonio al rapporto azoto che promuoverà l’efficace lavoro dei microrganismi.
11. Ci sono molti impianti di compostaggio centralizzati in Canada?

Ci sono circa 162 impianti di compostaggio centralizzati in funzione in Canada. Queste piante, che includono gli immobili e le strutture di sfruttamento pubblica e privata, trattati circa 700.000 tonnellate di rifiuti organici nel 1994, con un incremento del 154 per cento. per cento rispetto al 1993.
12. Quali sono i diversi processi di compostaggio centralizzati?

processi di compostaggio centralizzati o metodi sono raggruppati in tre categorie principali:

Compostaggio in un sistema chiuso è di versare il materiale organico in un contenitore, un silo, una base grezza, un canale aperto o chiuso, un contenitore batch o altra struttura per il compostaggio. Il processo è strettamente monitorato e il materiale è aerato e trasformato meccanicamente o agitato.

Il metodo di cumulo statico aerato è quello di formare grandi cumuli di materiali organici compostabili che sono aerato da succhiare o forzando l’aria nel mucchio. La pila non viene restituito.

Il metodo prevede il posizionamento di cumuli di materia organica mucchio allungata subiscono le andane nome che vengono restituiti meccanicamente a intervalli regolari.
13. E ‘necessario usare additivi?

Talvolta il materiale è troppo denso o troppo bagnato per una buona circolazione dell’aria lì (come nel caso di erba tagliata). Il modo migliore per risolvere questo problema è quello di aggiungere un flocculante, ad esempio trucioli di legno, che dà volume al materiale e permette la circolazione bene. La quantità di flocculante da aggiungere è determinato sperimentalmente. Alcuni produttori aggiungono compost processo fertilizzante commerciale. L’uso di questo additivo può essere eliminato mediante la combinazione di diversi residui come “ricetta” stabilita. Generalmente non è necessario inoculare il materiale di microbi, perché la maggior parte dei residui contengono microbi necessari per compostaggio efficiente.
14. Fa compostaggio crea odori e lui attira i roditori?

Tutti gli impianti di trattamento dei rifiuti, tra cui impianti di compostaggio in grado di produrre odori sgradevoli e attirare i parassiti. L’esperienza in centinaia di installazioni rivela che il buon design e processi operativi efficienti aiutano a prevenire o controllare queste situazioni. Un surplus di odori o odori generalmente indicano che il compostaggio non viene effettuata correttamente a causa di un problema di ventilazione o di eccessiva umidità. Maggiore controllo di questi fattori contribuiscono a ridurre al minimo questi odori. Alcuni servizi utilizzano attrezzature speciali, come ad esempio un filtro biologico per rimuovere gli odori occasionali. prevenzione degli odori e buona gestione vi aiuterà a mantenere lontano i roditori e altri parassiti.
15. Ha compostaggio rappresentano un rischio per la salute dei lavoratori o persone che vivono nei pressi degli impianti?

Alcune persone temono che i microbi compostaggio strutture ed i composti che producono sono trovati in aria e rappresentare un rischio per la salute dei lavoratori e delle persone che vivono in poppa di un impianto di compostaggio. Studi condotti sui livelli di spore di funghi e altri materiali volatili negli impianti di compostaggio e zone circostanti indicano che queste concentrazioni sono più elevate durante alcune fasi di processo, quali tornitura e screening ma equivalgono alla normale brevissima distanza da queste operazioni. Anche se le concentrazioni di funghi e altri microbi spore volatili sono superiori alla norma in impianti di compostaggio, studi di lavoratori lungo di ruolo indicano che questi microbi non hanno alcun effetto negativo sulla salute dei lavoratori .

I microbi che contribuiscono al compostaggio si trovano in tutti i luoghi dove c’è la decomposizione della materia organica. Le spore del fungo Aspergillus fumigatus spore sono che sembrano creare più preoccupazione. Aspergillus fumigatus è il più comune dei microrganismi del pianeta ed esiste in quasi tutti gli ambienti interni ed esterni. Le persone sono spesso esposti a basse concentrazioni (e, talvolta, ad alti livelli) di Aspergillus fumigatus e non subiscono alcuna conseguenza.

Stati Uniti e organizzazioni europee nel campo della salute e dell’ambiente giunti alla conclusione che le persone sane non mettere la loro salute a rischio da una lavorazione o vicini impianti di compostaggio vivente. Con contro, si raccomanda che gli individui che sono molto sensibili ai microbi (a causa di una minore resistenza a causa di alcuni farmaci o malattie) non funzionano in impianti di compostaggio.
ECONOMIA E SITO DI SELEZIONE:
16. Qual è il costo di un impianto di compostaggio? Come ci si confronta con le altre attività di gestione dei rifiuti?

Purtroppo, non c’è una risposta semplice a questa domanda a causa di diversi fattori locali che influenzano i costi della gestione dei rifiuti. Un’accurata costano impianti di compostaggio richiede la conoscenza di criteri specifici come posizione, condizioni del terreno, la composizione dei rifiuti, la dimensione facilità e livello di tecnologia. Il programma di gestione sterili deve anche prendere in considerazione i costi di raccolta e compostaggio di materiali organici, per la rimozione dei residui mediante compostaggio ridurrà il costo della raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Quanto spazio è necessario per il compostaggio?
Lo spazio necessario dipende da vari fattori come la quantità di rifiuti trattati, la composizione dei rifiuti, struttura e le condizioni di funzionamento del sistema e il tempo il materiale rimarrà sul sito. Ad esempio, in loco compostaggio in un sistema chiuso in un ambiente istituzionale richiede poco spazio, soprattutto se il compost è memorizzato altrove per la fase di essiccazione. Per contro, le strutture del andana possono richiedere tra un acro e oltre 20 acri di terra.

Quali sono le approvazioni necessarie e quali sono i problemi che possono sorgere quando si pianifica un impianto di compostaggio centralizzato?
La maggior parte dei governi provinciali riguardano impianti di compostaggio, come sterili impianti di gestione richiedono permessi speciali o approvazioni. Alcuni stati non richiedono i proprietari di alcuni tipi di impianti di compostaggio (come foglie di compostaggio e residui) per ottenere tutte le autorizzazioni, ma comunque richiedono che gli impianti siano situati in un luogo adatto e utilizzati correttamente. Consultare i governi locali circa i regolamenti comunali e altri requisiti per quanto riguarda la posizione. La maggior parte delle giurisdizioni sono preoccupati per la vicinanza dei vicini, le condizioni del suolo e l’impatto sulle acque e delle acque sotterranee. I fautori di compostaggio consiglia di consultarsi con ministri dell’ambiente provinciali dalle prime fasi di progettazione per discutere la posizione e le autorizzazioni necessarie.

19.What è il metodo migliore per la raccolta dei rifiuti organici?

La questione è ancora oggetto di dibattito, nonostante la crescente esperienza in questo settore. La scelta del metodo di “migliore” sarà sempre come risultato compromesso tra gli obiettivi di bassi costi di raccolta e di costi di trattamento bassi. Ad esempio, l’uso di sacchetti di plastica riduce i costi di raccolta, ma aumenta il costo del trattamento, perché la plastica deve essere rimosso prima del trattamento. D’altra parte, l’uso di contenitori per la raccolta casa facilita l’elaborazione ma richiedono investimenti per ottenere le attrezzature necessarie per la raccolta.

Compost di qualità:

Quali sono i criteri di un buon compost di qualità?
I criteri per un buon compost di qualità sono determinati in funzione per l’uso a cui il compost è destinato. Tuttavia, ci sono alcuni standard importanti da considerare nella determinazione della qualità del compost, compresa la maturità, la concentrazione di materia organica, la presenza di contaminanti fisici (quali vetro, metallo o plastica), pH, granulometria, nutrienti concentrazione, umidità e concentrazione di metalli pesanti.

Esistono regolamenti o norme che disciplinano la qualità del compost?
Compost fatto in Canada possono essere soggetti a regolamentazione da parte dei governi federali e provinciali. Diverse province hanno linee guida e standard che determinano le restrizioni sull’uso del compost. Agricoltura e Agri-Food Canada regola compost venduto in Canada attraverso la legge fertilizzanti. Il Consiglio canadese dei ministri dell’Ambiente (CCME) sta elaborando linee guida nazionali sulla qualità del compost.

Inoltre, l’Ufficio di normalizzazione du Québec (BNQ), membro del Standards Council of Canada, ha intrapreso lo sviluppo di standard di settore volontarie sulla qualità del compost. Composti che rispettino questi standard portano il sigillo del BNQ come di qualità.

Cosa possiamo fare per garantire che le piante producono un compost di alta qualità?
Il passo più importante per produrre un compost di alta qualità è quello di controllare la qualità della materia prima. Ordinamento alla fonte è un ottimo modo per garantire che il controllo. Materiali organici ordinati alla fonte sono materiali organici che sono stati separati da potenziali contaminanti prima della raccolta. Altri contaminanti possono essere rimossi durante il trattamento preliminare o di screening del prodotto finito. Infine, il processo si determina alcune caratteristiche del prodotto finito, come la durata e la dimensione delle particelle.

UTILIZZARE IL PRODOTTO FINITO:

Ci sono mercati per il compost?
Compost può essere utilizzato per vari scopi, secondo la quantità prodotta e la qualità del prodotto finito. Il compost di qualità in agricoltura, orticoltura, paesaggistica e giardinaggio. Il compost di qualità media viene utilizzato per il controllo dell’erosione e progettare la costruzione di strade. Il compost di bassa qualità può essere utilizzato per coprire discariche o nell’ambito dei progetti di sviluppo del territorio.
è un fertilizzante il compost?
Compost può contenere diverse quantità di nutrienti come azoto, fosforo e potassio, ma le concentrazioni di questi elementi non sono più in alto nel compost nei fertilizzanti. Il compost è in realtà una modifica del suolo o trattamento per il pavimento per fare il suo materiale organico. Inoltre, il compost è favorevole al terreno in quanto migliora la sua capacità struttura, aerazione e ritenzione di acqua.

articolo tratto: Le Conseil canadien du compostage
16, rue Northumberland
Toronto (Ontario) M6H 1P7.
(416) 535-0240
info@compost.org

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*