Acqua, Ultime notizie

Fibre di plastica nell’acqua del rubinetto di tutto il mondo

Fibre di plastica nell’acqua del rubinetto di tutto il mondo,le particelle trovate nella maggior parte dei campioni di acqua potabile, indipendentemente dalle fonti. Possono penetrare nelle cellule o attrarre patogeni, e mancano studi sulla loro pericolosità.
Con la quantità di plastica prodotta negli ultimi 60 anni – 8,3 miliardi di tonnellate: il peso di un miliardo di elefanti – e quella che abbiamo liberato in mare, era forse un po’ da ingenui pensare che fosse finita soltanto nella catena alimentare.
Puntuale, è arrivata la doccia fredda: invisibili fibre di plastica si trovano nell’acqua del rubinetto di tutto il mondo, dall’Europa all’India, dagli Stati Uniti al Libano. L’83% dei campioni di quella che è considerata acqua potabile risulta contaminato, come denuncia uno studio globale condotto da Orb Media, un’organizzazione no-profit specializzata in giornalismo d’inchiesta, che ha condiviso i risultati dell’analisi in esclusiva con il Guardian.
NEL PIATTO E NEL BICCHIERE. Se le microplastiche inquinano già la totalità di fiumi, laghi e oceani globali – si sono chiesti i ricercatori – come facciamo a pensare che non si trovino anche nell’acqua in cui beviamo? Si trattava, ora sappiamo, di una semplice illusione, e l’entità del danno è democratica, indipendentemente da latitudini e salute economica degli Stati coinvolti…….http://www.focus.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*